Il nuovo contratto a termine: critiche e osservazioni

Da sempre istituto emblematico nell’ambito della politica di flessibilizzazione dell’impiego della forza-lavoro, il contratto di lavoro a tempo determinato è stato oggetto di un significativo intervento normativo che ha finito per estendere sensibilmente, rispetto al passato, i confini della legittimità del ricorso a tale tipo contrattuale. Tale figura, deviazione dallo schema tradizionale del contratto di […]

Segreto bancario, segreto d’indagine e d’ufficio, segreto di Stato, ecco le differenze

Le principali tipologie di segreto, a seconda degli ambiti di applicazione, si possono riassumere come segue: segreto bancario, segreto d’indagine, segreto d’ufficio, segreto di Stato, segreto professionale, segreto aziendale.   1. Il segreto bancario. Il segreto bancario (oggi, quantomeno in Italia, in parte abrogato) dev’essere inteso come il diritto degli operatori finanziari di non rilevare a […]

Società di comodo vs. trust

I soggetti titolari di ingenti patrimoni immobiliari, imbarcazioni, autoveicoli, velivoli, partecipazioni ecc… sono spesso tormentati dal timore di essere costretti a dichiarare al Fisco un reddito troppo alto e, conseguentemente, di pagare troppe tasse (senza poi contare il rischio di perdere sussidi e altri benefici statali!). Uno scaltro contribuente, tuttavia, dovrebbe sapere che esistono diversi […]

I destinatari degli obblighi antiriciclaggio

antiriciclaggio 231-2007

  I destinatari degli obblighi antiriciclaggio: intermediari finanziari – professionisti – operatori non finanziari. Il decreto legislativo 231/2007, al Capo III del Titolo I, contiene l’elenco dei soggetti destinatari degli obblighi di collaborazione in materia di antiriciclaggio. Si tratta di una serie di enti e persone fisiche su cui grava l’onere di collaborare con le Autorità […]

Segnalati per errore alla Centrale dei Rischi: cosa fare?

La Centrale dei Rischi è un sistema informativo, gestito dalla Banca d’Italia, che raccoglie le informazioni fornite da banche e società finanziarie sui crediti che concedono ai loro clienti. Un’eventuale segnalazione errata di un soggetto, arrecherebbe a quest’ultimo dei danni economici rilevanti in quanto sarebbe, di fatto, impossibilitato ad intrattenere rapporti con istituti di credito […]

Trust…. Cos’è e a Cosa serve?

trust

Cos’è un Trust? I trust (dall’inglese “fiducia”) sono strumenti utilizzati per il trasferimento e la gestione di un patrimonio (pianificazione patrimoniale). L’istituto del Trust è una figura giuridica di derivazione anglosassone che, nel tempo, ha avuto una diffusione progressivamente maggiore anche negli ordinamenti di “civil law”. Normativa La disciplina dell’istituto giuridico anglosassone della “fiducia”, a  livello internazionale, […]

I tre modelli di S.R.L. a confronto: schema pratico

La scelta della corretta forma societaria da attribuire alla propria attività d’impresa è d’importanza fondamentale. Se si considera l’ipotesi di costituire una società di capitali (le quali, è bene ricordare, dispongono di autonomia patrimoniale perfetta) sarebbe opportuno leggere quanto segue… La forma più diffusa, tra le diverse tipologie di società di capitali previste dal nostro […]

Sanzioni amministrative antiriciclaggio: schema pratico

VIOLAZIONE   NORMA VIOLATA NORMA SANZIONATORIA SANZIONE Inosservanza degli obblighi di adeguata verifica del cliente, organizzazione, registrazione, procedure e controlli interni, ovvero la tenuta dell’archivio unico informatico Art. 7, comma 2, art. 37, commi 7 e 8 D.Lgs n. 231/2007 Art. 56, comma 1, D.Lgs n. 231/2007 Sanzione amministrativa pecuniaria da € 10.000 a € […]

Ricorso e mediazione contro gli atti dell’Agenzia delle Entrate

Quando si riceve un avviso (di accertamento o di liquidazione) da parte dell’Agenzia delle Entrate è possibile optare per tre soluzioni alternative: Il pagamento di quanto dovuto (ossia l’importo corrispondente all’imposta evasa, comprensivo di interessi e sanzioni); Opposizione al pagamento con contestuale rinuncia all’impugnazione; L’impugnazione dell’atto che si assume come illegittimo. In ogni caso, prima […]

Il principio della perpetuatio jurisdictionis nel processo civile

Qual è il momento determinante per fissare la giurisdizione e la competenza? Il principio della “perpetuatio jurisdictionis” e le relative eccezioni. L’ art. 5 c.p.c. stabilisce che la giurisdizione e la competenza si determinano con riguardo alla legge vigente e allo stato di fatto esistente al momento della proposizione della domanda e non hanno rilevanza […]